Padre Daniele Badiali

...ogni giorno partirò!

Home
padre Daniele Badiali - servo di Dio

...ogni giorno partirò

E-mail Stampa PDF

Missionari martiri: il 20 marzo concelebrazione per padre Daniele Badiali a Ronco

Colpisce il Papa che in Ucraina manda due cardinali per stare vicino alle persone, alle vittime, a rischio della vita. Colpisce vedere all’inizio del video per la Giornata dei missionari martiri di quest’anno la foto di padre Daniele Badiali insieme alla volontaria dell’Operazione Mato Grosso Nadia de Munari, uccisa nel 2021 a Chimbote dove era a servizio degli asili costruiti nella grande baraccopoli nel deserto dove opera anche il nostro padre Samuele Fattini. Da padre Daniele a Nadia, dalle alte montagne delle Ande al deserto della costa, dopo 25 anni il Vangelo in Perù viene annunciato non solo a parole, ma nei fatti e fino a dare la propria vita in un mistero di violenza e di odio che incendia le persone e il mondo anche in Europa, come sentiamo nella cronaca. Nadia che amava i fiori, si intitola il video realizzato da Missio e che raccoglie testimonianze anche di altri missionari in varie parti mondo che hanno dato la vita, fra cui il beato Charles De Foucauld che sarà canonizzato il prossimo maggio, anche se non martire.

Padre Daniele Badiali e Nadia Munari, uccisa nel 2021Il tema scelto per questo anno è voce del Verbo: sì questi uomini e donne versando il sangue a somiglianza del Cristo partecipano di quella misteriosa eloquenza del sangue che da Abele fino a oggi grida a Dio e ai fratelli chiedendo giustizia, offrendo perdono, fecondando questo mondo che rischia la desertificazione, anche spirituale. Chi desidera può scaricare il materiale dal sito di Missio (www.missioitalia.it) e ogni anno, dal 1991 attorno alla data del 24 marzo, ci offre uno sguardo sintetico sui missionari uccisi nell’anno precedente, invitandoci al digiuno e alla preghiera. Il 24 marzo per ricordare Oscar Romero, arcivescovo del Salvador, oggi riconosciuto martire, emblema per tutto il mondo missionario della testimonianza fino al martirio di tanti missionari. Il 12 e 13 marzo in tante parrocchie della nostra diocesi si è vissuta anche la Festa missionaria dei bambini, posticipata rispetto alla tradizionale data dell’infanzia missionaria in gennaio, dopo l’Epifania. Quest’anno i bambini hanno ricevuto una “valigia dei sogni”, per imparare a sognare insieme i sogni di tanti bambini come loro che in tante parti del mondo sognano di poter mangiare, curarsi, andare a scuola. Questa festa ha fatto incontrare i bambini con alcuni missionari e ha dato la possibilità in questa quaresima di poter fare qualcosa di concreto, di sentirsi uniti a tanti altri bambini anche se a distanza, ciascuno ha celebrato, festeggiato, ascoltato nella propria parrocchia, ma contemporaneamente a tanti altri della nostra Diocesi (i bambini di 51 parrocchie).

Il 20 marzo a Ronco la concelebrazione per padre Daniele Badiali

Domenica 20 marzo, nella chiesa di Ronco, parrocchia dov’era nato e dove riposa nel cimitero, alle 14.30, è in programma una concelebrazione con ricordo di padre Daniele Badiali.

don Mirko Santandrea


Padre Daniele Badiali (1962-1997)

è un sacerdote della diocesi di Faenza-Modigliana,

che ha svolto il suo ministero in Perù nelle
missioni dell'Operazione Mato Grosso,
fino al giorno della sua tragica uccisione,
il 18 marzo 1997.

Il processo di beatificazione e canonizzazione del
servo di Dio
è iniziato il 20 marzo 2010 e la fase diocesana si è
chiusa il 19 ottobre 2014 continuando ora a Roma.

Ottobre 2021

Nelle scorse settimane monsignor vescovo Mario Toso ha ricevuto formale comunicazione da parte del prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, cardinale Marcello Semeraro, circa la Causa di beatificazione e canonizzazione del servo di Dio, Daniele Badiali.
Nella lettera il cardinale Semeraro evidenzia che il Congresso peculiare dei Consultori Teologi del Dicastero ha riconosciuto elementi positivi e lodevoli della vita sacerdotale di Daniele Badiali, modello di vita cristiana e di testimonianza della carità.
Tuttavia la documentazione prodotta nel corso della fase diocesana, ossia il materiale testificale e documentario raccolto agli Atti, non ha fatto emergere elementi tali da consentire ai Consultori Teologi di definire come eroico l’esercizio delle virtù cristiane del servo di Dio Daniele Badiali. Per questi motivi papa Francesco, al quale è stato presentato il frutto del lavoro dei Consultori Teologi, ha disposto che la Causa non proceda ad ulteriora.


Padre Daniele, con la sua vita ci ha mostrato un sentiero per incontrare Gesù il Signore, per annunciarLo, per camminare nella Chiesa, per educare con efficacia, per impegnarci nel mondo a favore dei più poveri.
Proprio per questo, la nostra Chiesa di Faenza-Modigliana, impegnata nella preparazione e nell’ormai prossima celebrazione del Sinodo diocesano dei giovani, lo sceglie come modello fulgido.
Desideriamo proporlo come esempio di giovane che: cerca con inquietudine Dio, lo segue, lo serve, gli obbedisce, lo ama, imparando a morire ogni giorno.
Il suo itinerario spirituale deve diventare il nostro percorso e quello dei giovani di questa Diocesi, che ha dato i natali a Padre Daniele.

dall' omelia di Mons Mario Toso, 18/03/2018


Il vescovo Mario Toso saluta Papa Francesco al 
termine dell'udienza generale del 18 ottobre 2017
e gli consegna il libro con la storia di Padre Daniele Badiali

Papa Francesco

sito in costruzione

Ultimo aggiornamento Giovedì 17 Marzo 2022 22:48  

Preghiera

Preghiera
Ti ringraziamo, Padre onnipotente, per aver donato a noi e alla Chiesa il tuo servo P. Daniele e per averlo guidato sulla via della verità e dell’amore a seguire Cristo tuo Figlio. Per servire più da vicino Gesù nei piccoli e nei poveri e farli incontrare con il tuo amore di Padre, egli si...
Leggi tutto...

Evidenza

TESTIMONIANZA DELLE SORELLE DELL’ARA CRUCISSU P. DANIELE BADIALI E P. DOMENICO GALLUZZI Affidiamo la lettura della nostra testimonianza alla prof.... Leggi tutto...

Lettera

P.Ugo nell'ordinazione
Carissimo Daniele,in questi giorni il ricordo di te diventa continuo, insistente.La data del 22 giugno è stampata chiara nella mente … qui con i nostri ragazzi e la gente..di San Luis per il loro parroco faremo una S. Messa di “appoggio” per...
Leggi tutto...

Testimonianza

Monastero del Buon Gesù in Orvieto
3 giugno 2021 Il Signore vi dia pace! Ho conosciuto p. Daniele nel 1999 a due anni dalla sua morte attraverso il testo delle sue lettere che è arrivato al nostro monastero per una serie di ‘divin-cidenze’! diciamo così, perché non credo al...
Leggi tutto...